image1 image2 image3

Progetti

Solo

soloIl vasto repertorio solistico di Salvatore Seminara spazia dalle trascrizioni di Bach (opere per liuto, violino, violoncello) agli autori del periodo classico e romantico (Giuliani, Sor, Aguado, Carulli, Regondi, Coste, Tárrega) fino a coprire tutto il Novecento con le opere di Barrios, Rodrigo, Villa-Lobos, Moreno-Torroba, Ponce, Castelnuovo-Tedesco, Tansman, Turina, Berkeley.

 

Duo di chitarre

duoSalvatore Seminara e Paolo Devecchi hanno iniziato a suonare insieme a metà degli anni '90, sul finire della loro formazione accademica. Il loro sodalizio artistico li ha portati ad esibirsi in centinaia di concerti nell'ambito di importanti festival musicali internazionali. Il progetto di duo, nato inizialmente dall'idea di esplorare le più significative pagine del nutrito repertorio, è cresciuto orientandosi via via nella composizione musicale, attitudine da sempre coltivata dai due interpreti. L'inventiva compositiva del Duo si esprime nell'esecuzione di musiche di loro produzione che, se pur saldamente ancorate ad un trattamento tradizionale dello strumento, traggono spunto da diverse matrici stilistiche per esprimersi in un variegato cocktail sonoro. Un progetto musicale che coniuga la tradizione con la modernità.

 

Trio flauto, clarinetto e chitarra

trioGOST, equivocando ironicamente con il termine inglese “Ghost” (fantasma) è l’acronimo di Gori-Oglina-Seminara-Trio.
Il gruppo nasce con l’intento di mettere al servizio della musica la radicata amicizia dei tre strumentisti, soprattutto attraverso l’esecuzione di brani originali e trascrizioni appositamente elaborate da Salvatore Seminara per questo insolito organico.

 

Quartetto chitarra, flauto, fisarmonica e clarinetto

segovioQuartetto SE.GO.VI.O.
Salvatore Seminara, chitarra
Stefano Gori, flauto
Paolo Vignani, fisarmonica
Gabriele Oglina, clarinetto

 

Quintetto con archi

quintettoRAIChitarra e quartetto d'archi
dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai

Salvatore Seminara, chitarra
Roberto Ranfaldi, violino
Roberto Righetti, violino
Matilde Scarponi, viola
Pierpaolo Toso, violoncello

 

2018  ©  Salvatore Seminara